picture 4
 
Il "surriscaldamento globale" di Michael Mann "Hockey Stick": è ora definitivamente decretato una frode
26 agosto 2019.
Michael Mann "Hockey Stick" Update: Now Definitively Established To Be Fraud
Di Francis Menton, 26 agosto 2019.
 
L'"Hockey Stick" di Michael Mann è tornato all'improvviso nei notiziari.
"Hockey Stick" è il grafico che ha preso d'assalto il mondo della scienza sul clima nel 1998. Fu allora che Michael Mann e i co-autori Raymond Bradley e Malcolm Hughes pubblicarono su Nature il loro seminario "Modelli di temperatura su scala globale e forzatura climatica in sei secoli passati". Un successivo aggiornamento del 1999 degli stessi autori, anche in Nature ("Temperature dell'emisfero settentrionale durante il millennio passato: inferenze, incertezze e limitazioni") estendevano le loro ricostruzioni di "modelli su temperatura e forzatura climatica" indietro di altri 400 anni a circa l'anno 1000. Gli autori hanno affermato (nel primo paragrafo dell'articolo del 1998) di “adottare un nuovo approccio statistico per ricostruire modelli globali di temperatura annuale..., basato sulla calibrazione delle reti di dati multiproxy da parte dei modelli dominanti di variabilità della temperatura nella registrazione strumentale". Il" nuovo approccio statistico "rivendicato quando applicato a un gruppo di "proxy" su temperatura che includevano campioni su sedimenti del letto dei laghi e anelli di alberi, producente un grafico - rapidamente etichettato come "Hockey Stick" - che era l'icona perfetta per affibbiare al pubblico la paura del riscaldamento globale. Il grafico mostrava temperature del mondo sostanzialmente piatte o in lieve calo per oltre 900 anni (lo stelo del bastone da hockey), per poi aumentare vertiginosamente durante l'era del 20 ° secolo per le emissioni umane di biossido di carbonio (la lama del bastone).
Nel 2001 l'IPCC delle Nazioni Unite è uscito con il suo terzo rapporto di valutazione sullo stato del clima. Il grafico dell'Hockey Stick che dominò, apparendo più volte, essendo incluso come il grafico principale nel "Riepilogo per i responsabili politici" ed essendo l'unica parte di un rapporto IPCC che chiunque legge. Ecco la versione del grafico dell'Hockey Stick che è apparso nell'SPM del terzo rapporto di valutazione dell'IPCC:
 
Manns hockey stick
 
In pratica era scomparso il periodo del Medioevo caldo - un'epoca compresa tra circa il 1000 e 1300, una volta generalmente riconosciuto per aver avuto temperature più calde dell'attuale. Come conseguenza la terra aveva avuto un clima favorevole e immutabile per circa mille anni, e ora gli umani erano entrati in scena con i loro combustibili fossili e stavano rapidamente destabilizzando la situazione.
Però un importante scienziato scettico in Canada di nome Tim Ball (NdE1) scettico sul "surriscaldamento globale" ha accusato Mann di frode nel generare il grafico dell'Hockey Stick. La famosa citazione, è tratta da un'intervista di Ball del febbraio 2011, che era: "Michael Mann dovrebbe appartenere alla penna statale, non alla Penn State (Pennsylvania State University)". Nel marzo 2011, Mann fece causa a Ball per diffamazione, concentrandosi su quella citazione, presso la Corte Suprema della British Columbia a Vancouver. Ecco una copia del reclamo (Nota: nella Columbia Britannica, la Corte Suprema non è la più alta corte d'appello, ma piuttosto la corte a livello di processo per i casi più grandi.) Il caso poi era sostanzialmente scomparso nel limbo per oltre otto anni. Ma venerdì 23 agosto, il tribunale della Columbia Britannica ha respinto la richiesta di Mann con pregiudizio e ha anche concesso il risarcimento per le spese giudiziarie a Ball. Non esiste ancora alcun giudizio scritto né trascrizione della sentenza (NdE, "bisognerà attendere un mese" dalla data della sentenza). Ho chiesto a Ball di inviarli congiuntamente non appena sono prodotti. 
 
La storia sulla rivendicazione di Ball, e della vergogna di Mann, è piuttosto lunga e si basa sul rifiuto di Mann di condividere pubblicamente i dati e la metodologia con cui è costruito il suo grafico in forma di stecca da hockey (Hockey Stick). Intorno al 2003 un matematico canadese di grande talento di nome Steve McIntyre iniziò uno sforzo per replicare il lavoro di Mann / Bradley / Hughes. McIntyre ha iniziato con una richiesta a Mann di fornire i dati e le metodologie sottostanti (programmazione informatica) che hanno generato il grafico. Con sua sorpresa, McIntyre non fu accolto da una pronta conformità (che sarebbe la condizione imprescindibile della scienza reale) ma piuttosto con ostilità ed evasione. McIntyre ha avviato un blog chiamato Climate Audit e ha iniziato a scrivere lunghi post sui suoi riusciti estesi per ricostruire e senza successo l'Hockey Stick. McIntyre non essendo mai riuscito a definire e ricostruire perfettamente l'Hockey Stick, nel tempo ha regolarmente stabilito che Mann e i soci avevano adottato una metodologia complessa che enfatizzava selettivamente fornendo proxy alla temperatura rispetto ad altri allo scopo di decodificare l'"albero" della stecca per ottenere un risultato predefinito, prestabilito.
 
Poi sono arrivate le cosiddette divulgazioni di ClimateGate nel 2009. Queste erano e-mail fra i molti principali promotori sulla paura del clima (soprannominata da McIntyre la "squadra di hockey"). Nelle pubblicazioni di Climategate erano incluse e-mail relative specificamente alla metodologia di creazione del grafico. Dalle e-mail, i ricercatori scettici sono stati quindi in grado di identificare alcune precise serie di altri dati che erano state utilizzate da Mann. Sorprendentemente, hanno scoperto che i creatori del grafico avevano troncato i dati scomodi per ottenere la rappresentazione desiderata. Un sito web chiamato Just the Facts ha un resoconto dettagliato di come questo fu scoperto. Com'e esempio chiave, considera il seguente grafico:
 
HidetheDeclinegraph
 
Il rosa brillante più la linea tratteggiata tra le due porzioni rosa mostrano una tra le serie di dati utilizzate nella costruzione del grafico noto come "stecca da hockey"; ma le porzioni in rosa furono eliminate quando fu presentato il grafico. Ovviamente, l'inclusione di queste porzioni rosa avrebbe rigettato la buffa "lama" dello stelo da Hockey, rivelando anche che questo particolare gruppo di "proxy" non era riuscito a far corrispondere l'innalzamento nel ventesimo secolo delle temperature derivate dal primato del termometro, minando così l'intera idea che si trattassero di proxy validi. In altre parole, Mann a altri. avevano troncato dati scomodi che non corrispondevano al loro teorema artatamente presentato. Molti chiamerebbero questo tipo di troncamento dei dati un'istanza netta per "frode scientifica".
 
Questo era lo stato di avanzamento all'inizio del 2011 quando Ball pronunciò la sua famosa linea, "Michael Mann dovrebbe appartenere alla penna statale, non alla Penn State". Mann quindi fece immediatamente causa a Ball per diffamazione.
Ora, come sanno i lettori, io ho trascorso la mia vita nel settore del contenzioso. La mia pratica era negli Stati Uniti piuttosto che in Canada, ma ho buone ragioni per pensare che molte delle regole fondamentali di base siano le stesse. E una delle regole di base è che un querelante in un contenzioso civile debba fornire "in scoperta" all'imputato qualsiasi informazione fattuale in suo possesso che possa sostenere o minare le sue pretese. Quando Mann ha presentato il suo caso, sono rimasto francamente sorpreso, perché per me era ovvio che Ball avrebbe richiesto in "scoperta" i dati e i metodi che Mann aveva evaso in modo aggressivo con chiunque potesse controllare il suo lavoro. Come potrebbe sussistere il caso di Mann se egli si rifiuta di fornire queste informazioni?
 
Sentendosi abbastanza sicuro, Mann ha assolutamente rifiutato di fornire le informazioni inerenti al contenzioso. Nel bene e nel male, quando un querelante lo fa, un tribunale cercherà tutte le possibili vie per cercare di convincere le parti a risolvere la questione, prima di compiere l'ultimo passo in risoluzione del caso contro il querelante non conforme. E questo è in effetti ciò che è accaduto nel caso Mann / Ball. Il tribunale ha ripetutamente cercato di ottenere un accordo sul fatto che sarebbe stato prodotto qualcosa che potesse soddisfare Ball, e ha ripetutamente concesso a Mann più tempo per conformarsi. Potrebbe davvero andare avanti per otto anni? Negli Stati Uniti, sarebbe straordinario, ma non impossibile. Forse in Canada è meno straordinario. Sembra che nel 2017 Mann abbia effettivamente accettato (sotto la pressione del tribunale) di produrre a Ball entro 21 giorni le informazioni tecniche chiavi sulla costruzione del grafico a stecca da Hockey che Ball stava richiedendo. Ma l'informazione non è stata prodotta. Indubbiamente ci sono stati numerosi ritorni da parte di Ball in tribunale da allora per imporre la conformità, cercando infine il licenziamento alle richieste di Mann come ultima sanzione. Venerdì scorso, la corte ha concesso questo sollievo.
 
Ecco una svolta che è semplicemente incredibile. Il 17 febbraio 2018, l'AAAS (American Association for the Advancement of Science) - la più grande associazione professionale di scienziati al mondo, che afferma di avere più di 120.000 membri - ha assegnato il suo presunto prestigioso premio "Impegno pubblico con la scienza" nientemeno che a Michael Mann. Ecco l'annuncio del premio. Alcuni brani scelti:
 
L'onore riconosce gli "instancabili sforzi di Mann per comunicare la scienza dei cambiamenti climatici ai media, al pubblico e ai politici". Lo scorso anno, Mann ha avuto 500 interviste e apparizioni sui media e ha raggiunto direttamente il pubblico tramite i social media... Ha anche consigliato l'attore Leonardo Di Caprio, che ha parlato dei cambiamenti climatici durante un discorso del 2014 tenuto alle Nazioni Unite.
 
L'AAAS facendolo nonostante la chiara dimostrazione della cattiva condotta di Mann nelle rivelazioni di ClimateGate e nonostante il continuo ostacolo di Mann per una corretta scoperta nel contenzioso tra le parti. Tutta quella questione del "clima" è davvero incredibile nel modo in cui deforma le menti di persone apparentemente sane.
 
Comunque, la conclusione è che, dopo otto lunghi anni, la causa di Mann contro Ball è stata respinta "con pregiudizio" - questo significa che non ha il diritto di far rientrare il caso. Inoltre, il tribunale ha dichiarato che farà risarcire almeno alcuni "costi" a Ball, sebbene l'importo non sia stato ancora determinato. Presumibilmente, seguiranno opinioni scritte e un giudizio finale e io aggiornerò questo post con collegamenti a quelli se e quando li riceverò. Mi aspetterei alcune affermazioni trionfali di rivendicazione da parte di Ball e dei suoi sostenitori. Alla luce della decisione del tribunale, Mann sarà fortemente limitato in ciò che potrà fare in risposta. Giacché non ha prodotto i dati e metodi.
 
Qualcuno tra questi si imbarazzerà oppure brinderà con i simili dell'IPCC, dell'AAAS o di uno dei tanti sbocchi di promozione della bufala sul clima (Esempi: New York Times, USA Today, Washington Post). Non ci scommettere. Fino ad oggi, non riesco nemmeno a trovare alcuna copertina sul risultato del tribunale in alcun punto vendita "mainstream".
Nel frattempo, nota che questa è solo una decisione del tribunale. Teoricamente, Mann può appellarsi e una corte d'appello potrebbe rimandare indietro il caso. D'altra parte, è difficile immaginare che, anche se una corte d'appello inverta e rinvii il caso, non condizionerà ulteriori procedimenti su Mann in produzioni dei suoi dati e metodi. Non riesco a credere che egli lo farà mai. L'unica deduzione equa a questo punto è che l'Hockey Stick è ed è sempre stata una frode scientifica.
 
--------------------------------------------------------------------
 
Nota 
1 -
Tim Ball Heartland
<<Il Dr. Timothy Francis Ball (in foto), ora affermato come un coraggioso campione di scienza onesta, ha assicurato il suo posto negli annali della vera scienza sul clima. Il suo dono per il mondo è l'aver sacrificato otto dei suoi anni da pensionato, quando avrebbe potuto godersi la pensione, per poter esporre i protagonisti della più grande frode scientifica di tutti i tempi.
Le persone dimenticano troppo facilmente che il Dr Ball non soltanto ha sconfitto in costose battaglie legali uno dei noti scienziati del clima dell'IPCC delle Nazioni Unite, ma due!
Quest'ultima vittoria è la seconda che questo campione di scetticismo sul clima ha goduto negli ultimi 18 mesi in questa stessa giurisdizione - sia per "diffamazione", sia per affermazioni scientifiche sul clima da molti milioni di dollari.
Abbiamo riferito (15 febbraio 2018) della prima vittoria cruciale in tribunale del Dr. Ball contro il dott. Andrew Weaver, un altro scienziato spazzatura d'élite (autore principale dell'IPCC delle Nazioni Unite nella modellistica climatica) nonché leader del Green Party della Columbia Britannica. In quel momento, il dott. Ball voleva sottolineare un fatto estremamente saliente:
Mentre assaporo la vittoria, la gente deve sapere che è stata la seconda delle tre cause legali dello stesso avvocato, Roger McConchie, a Vancouver per conto dei membri dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC)". 
In effetti, vi è più che una semplice coincidenza che il dott. Ball, un climatologo scettico leader a livello mondiale, sia stato sistematicamente preso di mira con periodi di punizione legale per molte volte da gruppi politici come il Climate Science Legal Defense Fund senza scrupoli.
Come scienziato in pensione a 80 anni, Tim è stato un "bersaglio debole" e lo stress di queste cause ha messo a dura prova la sua salute.
Per non essere da meno, Tim ha usato saggiamente il suo tempo per scrivere un libro dannoso alla storia trentennale della grande frode climatica intitolata "The Deliberate Corruption of Climate Science" e consiglio vivamente ai lettori interessati di acquistarlo.>>.
 
 
Ricerche e traduzione in italiano alla cura di Lorella Binaghi. E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Approfondimenti
La Corte Suprema dell'Arizona ordina la pubblicazione di e-mail relativa a "Climategate",  7 dicembre 2017
 
"Surriscaldamento globale" una frode testuale, 22 Giugno 2017 
 
La Grande Truffa sul Riscaldamento Globale
 

Climate change: this is the worst scientific scandal of our generation

http://www.telegraph.co.uk/comment/columnists/christopherbooker/6679082/Climate-change-this-is-the-worst-scientific-scandal-of-our-generation.html

Arizona Superior Court Justice James Marner granted the Energy & Environment Legal Institute’s (E&E Legal’s) motion requesting release of ‘Climategate’

https://eelegal.org/wp-content/uploads/2017/12/AZ-Marner-ruling.pdf

L'Emerito Professor Hal Lewis si dimette dall'American Physical Society

9 ottobre, 2010, 04:54 - Quello che segue è una lettera all'American Physical Society rilasciata al pubblico dall’emerito professore di fisica Hal Lewis dell'Università della California a Santa Barbara.

http://www.cieliparalleli.com/scienza-e-tecnologia/lemerito-professor-hal-lewis-si-dimette-dallamerican-physical-society.html

Nessuna prova sulla causa umana al "riscaldamento globale", 5 dicembre 2015

http://www.cieliparalleli.com/Appunti-di-Cronaca/nessuna-prova-sulla-causa-umana-al-qriscaldamento-globaleq.html

American Physical Society scettica al "Global warming", 26 Settembre 2015

https://cieliparalleli.com/scienza-e-tecnologia/american-physical-society-ammette-scetticismo-al-qglobal-warmingq.html

American Physical Society Sees The Light: Will It Be The First Major Scientific Institution To Reject The Global Warming 'Consensus'? 20 marzo 2014

http://www.breitbart.com/london/2014/03/20/american-physical-society-sees-the-light-will-it-be-the-first-major-scientific-institution-to-reject-the-global-warming-consensus/

Global warming believers are like a hysterical ‘cult’: MIT scientist compares 'climate alarmists' to religious fanatics, 23:23 GMT, 22 January 2015

http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-2922553/Global-warming-believers-like-hysterical-cult-MIT-scientist-compares-climate-alarmists-religious-fanatics.html

 
 

Aggiungi commento