Verbena officinalis

Medicina naturale

Fin dall'antichità durante la notte di "San Giovanni Battista" fra il 23 e il 24 giugno e fino all'alba si raccolgono erbe agli scopi terapeutici e protettivi della salute, casa, orti e animali domestici.

Oltre a ciò, si dispongono in esterno delle ciotole di acqua con immersi rametti delle erbe che capteranno la rugiada.

Lenzuola bianche sono inoltre esposte all'aperto nella stessa notte per farle intridere di rugiada che all'alba saranno poi usate per strofinare il corpo agli scopi di purificazione e guarigione da malanni.

"Oltre al rito della rugiada, nella notte di S. Giovanni, c'è quello dei falò.
Secondo la tradizione popolare infatti, il sole (fuoco) si sposa con la luna (acqua). 
Da qui è nata l'usanza dei grandi falò propiziatori e purificatori, accesi dai contadini nei propri poderi in onore del sole; spesso erano incendiate alcune fascine, che venivano fatte rotolare lungo i pendii, accompagnate da grida e canti di tutti i partecipanti.
Poi, la mattina successiva, il 24 giugno, sempre come porta fortuna e scaccia mali, gli abitanti delle campagne giravano tre volte intorno alla cenere del falò, passandosela sui capelli o sul corpo."

Io elenco sette erbe potenti che potranno essere usate in quell'occasione:

Iperico

Verbena

Artemisia

Salvia

Rosmarino

Menta

Ruta

Con le erbe raccolte durante la notte di San Giovanni Battista sono preparati dei mazzetti che saranno posti sulla porta dellìabitazione per tenere lontane le afflizioni.

 iperico pianta NG2

Iperico

verbena officinalis var grandiflora bampton

Verbena officinalis

1200px Beifuss

Artemisia vulgaris 

LB IMG 4531

Salvia officinalis 

rosmarino 

Rosmarinus officinalis

mentha piperita

Menta piperita

plantsguru medicinal plants ruta 800x800

Ruta graveolens 

Aggiungi commento