f8414-1010688 472543576170706 1868880860 nApprofondimenti (*)

Il famoso globo astronomico attribuito a Muhammad Salih Tahtawi inscritto, completato nel corso dell'anno 1631, in immagine.

La sfera cava senza soluzione di continuità è una delle molte competenze tecnologiche avanzate realizzate da antichi ingegneri indiani.

* - La misteriosa e strabiliante sfera di Bhārata

http://www.cieliparalleli.com/Scienza-e-Tecnologia/la-misteriosa-e-strabiliante-sfera-di-bhrata.html

Uno dei primi esempi di una sfera senza soluzione di continuità è di un’officina a Lahore, in Pakistan, anche se si è scoperto che la tecnica, descritta come 'segreta fusione a cera' è stata ampiamente conosciuta dagli artigiani metallurghi in India del Nord fin dal tardo 16° secolo e provenienti dall'Impero Moghul. In realtà, alcuni dei laboratori individuati continuarono a utilizzare la tecnica fino al 19° secolo. Anche se è a quanto pare ora è stata persa dalle moderne tecniche di produzione.

ee7a83ba78202b65f4c3c6c2285ac841Secondo alcuni, il miglior esempio superstite di una sfera cava, senza soluzione di continuità è quella fatta da un maestro metallurgo Mughal e astronomo di nome Muhammad Salih Tahtawi nel 1631. La sfera, nota come il globo celeste di Muhammad Salih Tahtawi, è un enorme globo di bronzo ornata con incisioni.

Nessun laboratorio oggi, in qualsiasi parte del mondo, saprebbe come fare la colata sferica in metallo senza soluzione di continuità poiché è considerato tecnicamente impossibile.

Prima del 1980, si è creduto che per i metallurghi moderni fosse tecnicamente impossibile produrre globi metallici senza cuciture, anche con le moderne tecnologie.

Globi senza soluzione di continuità hanno continuato a essere fatti a Lahore fino alla metà del 19° secolo. Nel 1842 Lala Balhumal Lahuri, un creatore indù di strumenti di precisione ha fatto un tale globo per il suo patrono Sikh.

Il globo metallico cavo è stato un'eccezionale tecnica 'miracolosa', essendo eseguito senza soluzione di continuità in un unico pezzo e prodotto in un laboratorio da costruttori di strumenti di precisione, ha sbalordito i maggiori esperti metallurgici del mondo. Nessuno immaginava che ci potesse essere qualcosa di straordinario nella costruzione di alcuni globi simili originati nell'antichità classica. L'idea che possa essere fuso in un pezzo unico senza cuciture è stata respinta, perché un'impresa impossibile.

2c612efe09b21dbc2dd9ee2d765f60f3

https://www.pinterest.com/pangeartantique/islamic-metalwork/

Si dice che la sfera sia del 1630 d.C. e inscritta in sanscrito e arabo. Questa meraviglia tecnologica è molto antica e parole arabe sono solo un'aggiunta posteriore. Si può osservare che i glifi incisi siano indiani.

5aa7032fa6487e30a7f6bf6e03827db8

https://www.pinterest.com/pin/518265869593536142/

e598cd2f796a65b76cf03109464959e7

https://www.pinterest.com/takhtsulaiman/astrolabes-globes/

 

***** * *****

Tratto da forum:

La misteriosa sfera indiana

http://www.cieliparalleli.com/Scienza-e-Tecnologia/la-misteriosa-sfera-di-bharat.html

 

Bruno • 2 giorni fa

 

Opera di culto astrale di notevole valore. 

Non è impossibile, dal momento che è visibile o toccabile.

Provo,con intuizione .Ricordo che da una dima in gesso si può colare la fusione dei metalli, in questo es. sferico se si applica una barra tonda di maggiore resistenza termica, che trapassa dima, sfera di gesso , con intrecco interno, di rami o paglia , forata su traccia di meridiane e parallele ellittiche. poi penso che sia stata ripetutamente immersa ruotata e ritoccata da mani esperte.

Naturalmente la dima interna rami e gesso è stata rimossa con acqua e soluzioni alcaline che sciolgono paglia e gesso residui che escono dai fori.

Presumo che sfilando la barra, a sfera grezza abbiano provveduto con 2 tappi di bronzo e ricolare e levigare i fori per ottenere una sfera unica.

levigata e ridisegnata accuratamente da persone che conoscevano la terza campana astrale.

Un grande capolavoro . Impossibile per la nostra mediocre civiltà di schiavi.

 

    Lorella Binaghi Mod Bruno • un giorno fa

 

    Spettabile Bruno, sono sbalordita dalla sua conoscenza e non posso aggiungere una virgola alla sua interessante nota.

 

Attilio Folliero • 3 giorni fa

Eccellente far conoscere questa informazione. La verità è che ci stanno ingannando; la classe dominante vuole farci credere che questa è la civiltà più avanzata mai esistita sulla terra; nel passato erano tutti primitivi e quindi l'evoluzione e' andata avanti dal uno stato primitivo fino alla grande civiltà di oggi. L'esistenza di questa sfera è solo una delle prove che in passato esisteva una civiltà sviluppata. Prendiamo l'atomo, per esempio a cui l'uomo moderno è arrivato solo nel secolo scorso. Eppure ne parla Democrito che dice di aver appreso della sua esistenza da libri più antichi. E poi ci sono i Ramayana o i Mahabharata libri indiani vecchi di migliaia di anni dove si parla di aerei/astronavi (i vimana) e di armi simili a quelle atomiche di oggi; quando i testi vennero tradotti nessuno aveva idea di cosa si stesse parlando, poi quando lanciarono le bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki, quegli scritti riportavano esplosioni esattamente simili a quelle atomiche. L'idea che mi sono fatto io è che su questo pianeta non è esistita solo la nostra civiltà; probabilmente vi è stata una alternanza di civiltà (Teoria dell'alternanza delle civiltà); una civiltà evoluta ad un certo punto per ragioni ignote soccombe; i supersiti o una nuova "umanità" è costretta a ripartire praticamente da zero. E questo potrebeb essere successo più volte. Le piramidi egiziane piu' antiche (Keope...) sono tecnicamente più perfette delle successive; evidentemente appartengono ad una civiltà anteriore; le città del Sudafrica vecchie di almeno 100.000 anni sono un altro esempio. Le Piramidi di Bosnia... e cosi' di seguito

 

    Lorella Binaghi Mod Attilio Folliero • un giorno fa

     Caro Attilio, da diversi decenni mi affascina la storia di questo pianeta e ho trovato come oramai saprai delle informazioni interessantissime in Antropogenesi della Dottrina Segreta di H.P. Blavatsky. In sintesi, secondo quell'Antico commentario trascritto in parte e reso pubblico nel 1988 si apprende che le piramidi di Giza furono costruite 30.000 anni fa dai nostri veri Docenti, scienziati, artisti e comunicatori insuperabili, quelli chiamati nel Commentario, i Signori/e della Fiamma e anche Concilio di Shamballa. Trentamila anni fa gli umani di questo geode erano ancora immersi in uno stato di visione interiore ma non avevano raggiunto la consapevolezza del loro corpo materico più denso esteriore. Non sono stati gli abitanti di quell'epoca a edificare le meraviglie architettoniche a Giza o a Tiwanaku per citarne alcune ma furono gli Arconti nostri docenti antenati. E da ricerche personali ho appreso che quelli/quelle Docenti e la loro nazione sono ancora presenti in questo pianeta e hanno la loro base all'interno della terra che è cava (l'Agharti) e abitata da una civiltà avanzatissima e insuperabile. Appunti seguono: "NASA riceve radio segnali dal centro della terra

http://www.cieliparalleli.com/Costume/qnasa-riceve-radio-segnali-dal-centro-della-terraq-18-ottobre-2013.html

 

Bruno

spett. Lorella

Ripensando, per perfezionare la sfera geometrica è possibile applicare un semicercio sulla barra, far ruotare e malleare il gesso con il semicechio in metallo ,per ottenere una sfera + perfetta e con un altro semicerchio maggiorato,che permette di ricontrollare e levigare , il perfezionamento della fusione in bronzo.

Di fatto in una società a consumo indotto e preconfezionato, viene meno lo stimolo di pensare le cose più banali , la base creativa di ogni cosa .

La perdita del senno , e in evidenza . spero che le genti si ravvadano , prima che si chiuda questo inutile capitolo storico.

10:57 p.m., Friday Aug. 14

 

 

 

 

Commenti   

0 #1 Lorella Binaghi 2015-08-15 17:22
La meravigliosa sfera indiana è davvero opera di dotti esecutori e ispira gli interessati/e pensatori presenti anche in questa civiltà, Bruno
Citazione

Aggiungi commento