Annullato Alex Zanotelli

Alex Zanotelli, gesuita comboniano fraudolento imbonitore per la sua società privata "acquabenecomuneorg" titolare di falso ideologico testuale referendario del 12 e 13 giugno 2011,

tenta di far confiscare acquedotti, tubazioni e fognature già di proprietà dei cittadini locali italiani!

Venditori di ferramenta eolica, membri d'una società privata "acquabenecomuneorg" diretta dal gesuita comboniano Alex Zanotelli (socialista pacifista arcobaleno) presta nome alla Cassa pecuniaria matrice: CEI conferenza episcopale italiana, chiamata spiritosamente da qualche ricopiatore "nuovo ordine mondiale" ma trattasi di vecchio dittatorio parassitario derivato da un ordine cavalleresco del IV secolo dopo lo zero l'originaria milizia d'Aurelius Ambrosius o del templario francescano medievale in epoca più tarda cresciuto a dismisura mascherato in religione misticheggiante regge d'allora le sorti del mondo presso tutte le comunità popolari ridotte a schiavi sotto ipnosi di TV e giornali che la CEI produce e carcerati ai lavori forzati in industrie della CEI, CEI che vorrebbe tentare ora la confisca d'acquedotti anche agli italiani, paga con i soldi degli italiani estorti ai Governatori regionali italiani, anche i giovani inducendoli a tradire e ricattare concittadini tramite menzogne come quelle recitate dall'imbonitore mugnaio francescano entro clip ("coscienza sveglia") mentre promuove la sua società privata referendaria testualmente fraudolenta in cambio di denaro vero, di seguito indicato:

   

Clip - FATE ATTENZIONE AL REFERENDUM DEL 12/13 GIUGNO E ALL' ENERGIA NUCLEARE!

"Caricato da CoscienzaSveglia in data 16/apr/2011 Il referendum del 12/13 Giugno sarà IMPORTANTE e FONDAMENTALE per l'Italia! Ora vi spiego il perchè... Categoria: Istruzione Tag: referendum 12 13 giugno energia nucleare atomica privatizzazione acqua legittimo impedimento berlusconi scorie radioattive fukushima chernobyl illuminati nuovo ordine mondiale coscienzasveglia coscienza sveglia".

Come quel ragazzo mostrato nella clip indotto a frodare per una cifra irrisoria dalla società referendaria privata, altri giovani sono stati indotti a mentire frodando durante la presentazione alla Provincia di Varese in una sede del Salone COOP a Malnate (VA), 11 gennaio 2007 facenti parte della stessa  società referendaria fraudolenta  "acquabenecomuneorg" che ha spinto a votare il 12 e 13 giugno 2011 maree d'ignoranti verso la loro rovina per via di un testo referendario fraudolento, alcune foto seguono. I'immagine sottostante ad esempio, mostra il Sindaco di Daverio (2007) con  politici varesini d'ogni ideologia sostenitori della tassa equa e solidale sull'acqua, 11 Gennaio 2007 a Malnate in favore della privata società in questione, Salone COOP, a presentazione provinciale di "Forum italiano dei moviventi per l'acqua" di "acquabenecomune.org". (...).

Tratto in "Forum italiano dei moviventi per l'acqua" di acquabenecomune.org, è un imbroglio provato"

http://cieliparalleli.com/documenti017/forum_italiano_dei_moviventi_per_l%27acqua_acquabenecomune_org_2009.html


Politici varesini e guardia del corpo, sostenitori della tassa equa e solidale sull'acqua, 11 Gennaio 2007. (...).

Sindaco di Daverio (Rifondazione Comunista) in barba e baffi al centro dell'immagine, fra un rappresentante ideologo in occhiali e in carica a Varese di Rifondazione Comunista con la moglie, guardia del corpo (volto ombreggiato) e un ragazzo addestrato prelevato da un centro sociale a Bergamo mentirà durante tutto il corso di quella sessione rappresentativa per convincere il pubblico presente a cedere proprietà già pagate ed acquisite come fognature, reti idriche ed acquedotti a banche private in affari esclusivi pecuniari con "Rifondazione Comunista", sindaci della Lega Nord e Socialisti Arcobaleno pacifistici per attuare confische a beni sostanziali come appannaggi idrici ai cittadini mantenuti nell'ignoranza totale.

I sindaci dall’11 gennaio 2007 facevano ospitare gratuitamente banchetti raccolta a firme di quella società privata referendaria in questione, entro comodi ambienti pubblici comunali riscaldati a spese dei contribuenti locali e in modo dello tutto illegittimo! (...).

Come mai?

Leggere  "Le ragioni per l'astensione ai referendum del 12 e 13". Alla cura di Valerio Curti

http://www.cieliparalleli.com/joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=201:le-ragioni-per-lastensione-ai-referendum-del-12-e-13-alla-cura-di-valerio-curti&catid=36:politica&Itemid=58

La truffa e le intenzioni della società privata referendaria in questione furono dall’11 gennaio 2007 smascherate da rappresentanti di un comitato spontaneo cittadino a Varese al quale anch'io Lorella Binaghi appartengo, ma nonostante il Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. abbia prontamente informato ogni autorità e pubblicato a proprie spese i connotati della truffa tentata da "acquabenecomuneorg" e favoreggiatori, nessuno degli Ufficiali od operatori governativi in Uffizi locali è voluto intervenire per trattenerla e quindi si deduce che la società privata referendaria in grado di pagare lautamente il prezzo del silenzio anche presso Uffizi e sedi Ministeriali nazionali per raggiungere i propri fini contro gli interessi e patrimonio giuridico comune italiani! (...).


In piedi il sostenitore della tassa equa e solidale sull'acqua, il sindaco di Malnate Signor Olinto Manin
In piedi uno dei venditori di tubazioni, acquedotto comunale e rubinetti dell'acqua a società private indebitate. Sostenitore, in seguito, della tassa equa e solidale sull'acqua, l'ex sindaco di Malnate (VA) Signor Olinto Manin. 11 Gennaio 2007.

Altre immagini seguono mostrando ex Sindaco Giancarlo Cremona del Comune di Morazzone (VA)

Da sinistra a destra: Franco Taddei, Giancarlo Cremona, Alberto Steidel, Antonello Carai, Mario Agostinelli
MORAZZONE (VA) luglio 2007. Da sinistra a destra: Franco Taddei assessore alle grandi opere del comune di Varese e mediatore finanziario della società privata referendaria "acqubenecomuneorg", Giancarlo Cremona ex Sindaco di Morazzone (Lega Nord), Alberto Steidel ex Assessore urbanista di Morazzone , Antonello Carai manovale della società privata referendaria (Rifondazione Comunista), Mario Agostinelli parlamentare di Rifondazione Comunista in carica esponente referente della società privata referendaria, convinti impositori della "Tassa equa e solidale sull'acqua" tentano d'imbonire i presenti durante una conferneza in sala civiica. (...).

Tratto in !ANIMLUF IS AUQCA EDNEV E ADERP IHC (CHI PREDA E VENDE ACQUA SI FULMINA!)

http://www.cieliparalleli.com/documenti004/lavoro_sporco_di_mario_agostinelli.html