iperico tintura-

 

Tintura madre d'Iperico

Preparazione

Pestare 20 g. di fiori freschi o essicati in un mortaio, poi versarli in una bottiglietta di materiale non trasparente insieme a 100 ml di alcool (al 70%) e lasciar riposare per 10 - 12 giorni circa, agitare di tanto in tanto, trascorso il periodo conservare la tintura in bottiglietta di materiale non trasparente.

Fonte http://appassionato.altervista.org/joomla/index.php/it/salute-a-benessere/salute-benessere/292-tintura-madre-di-iperico

 

Clip - TINTURA MADRE DI IPERICO

Approfondimenti

Come preparare l'olio d'Iperico

http://www.cieliparalleli.com/Medicina-naturale/come-preparare-lolio-diperico.html

Balsamo antisettico all'Iperico per le labbra

http://www.cieliparalleli.com/Costume/balsamo-antisettico-alliperico-per-le-labbra.html

 

Proprietà terapeutiche e cosmetiche dell'Iperico

Sono molti i benefici che l’iperico è in grado di offrire per il benessere del nostro corpo e ciò per merito di diverse sostanze benefiche in esso contenute: queste sono, infatti, maggiormente presenti nelle sommità fiorite della pianta. L’iperico può essere utilizzato sia per uso interno che per uso esterno.

Per merito del suo elevato contenuto di flavonoidi e tannini, l’iperico è in grado di svolgere un’azione antidepressiva e sedativa: ad apportare questi benefici sono, soprattutto, sostanze come l’iperoside, la rutina, l’ipericina e la quercetina, che aiutano così a contrastare la depressione e gli sbalzi di umore dovuti a esaurimento nervoso, menopausa o depressione stagionale. Proprio l’ipericina è una sostanza utile per combattere anche l’insonnia, paura, disturbi nervosi, ansia, mancanza di concentrazione e altri sintomi simili.

l’oleolito, che è estremamente benefico per la pelle: basti pensare che può essere utilizzato contro ustioni, invecchiamento cutaneo, macchie, eritemi solari, secchezza della cute, psoriasi, piaghe, cicatrici, smagliature, rughe e segni provocati dall’acne. L’iperico vanta proprietà emollienti e cicatrizzanti e può essere usato come un vero e proprio trattamento di bellezza naturale.

L’iperico può, inoltre, essere impiegato per la cura di ferite, tosse, bronchite, asma, influenza, raffreddore, cistite, disturbi renali e polmonari, gastriti, diarrea – per cui esistono anche altri rimedi naturali efficaci - e nausea: è, infatti, utile – se consumato come infuso – nel trattamento di infiammazioni di vario genere per merito delle sue proprietà antibatteriche, anticatarrali, antivirali e balsamiche.

Per uso interno, l’iperico può essere consumato come tisana e infuso. Come? Versando, in una tazza di acqua bollente, un cucchiaio di sommità fiorite di iperico da lasciare in infusione per 10 minuti circa, prima di filtrare e bere al momento del bisogno.

La tintura madre di iperico può essere utilizzata per uso interno, diluendone 50 gocce in un po’ di acqua da bere 1-3 volte al giorno per circa 2 mesi.

Fonte http://www.tantasalute.it/articolo/iperico-a-cosa-serve-proprieta-cosmetiche-e-curative/57121/

 

Add comment


Security code
Refresh