Lega Nazionale Contro la Predazione Organi a Cuore Battente: COMUNICATO STAMPA - LETTERA AL SINDACO DI GROSSETO CHE DEFINISCE I CITTADINI “PRODOTTI BIOLOGICI” PER TRAPIANTO. Di Matteo Ciarimboli



Lega Nazionale Contro la Predazione Organi a Cuore Battente: COMUNICATO STAMPA - LETTERA AL SINDACO DI GROSSETO CHE DEFINISCE I CITTADINI “PRODOTTI BIOLOGICI” PER TRAPIANTO. Di Matteo Ciarimboli




19 febbraio 2010
Inserito da Lorella Binaghi
Spedisci E-Mail




LEGA NAZIONALE CONTRO LA PREDAZIONE DI ORGANI E
LA MORTE A CUORE BATTENTE

24121 BERGAMO Pass. Canonici Lateranensi, 22
Tel. 035-219255 - Telefax 035-235660
lega.nazionale@antipredazione.org
www.antipredazione.org
C.C.P. 18066241
nata nel 1985

Simbolo di LEGA NAZIONALE CONTRO LA PREDAZIONE DI ORGANI E LA MORTE A CUORE BATTENTE
www.antipredazione.org


COMUNICATO STAMPA
ANNO XXVI - n. 3

17 Febbraio 2010




LETTERA AL SINDACO DI GROSSETO CHE DEFINISCE I CITTADINI “PRODOTTI BIOLOGICI” PER TRAPIANTO


Caro Sindaco di Grosseto,
Egr. “Agglomerato di prodotti biologici”
Emilio Bonifazi,

con riferimento alla sua missiva acclusa al periodico “Spazio Comune” (febbraio 2010) del Comune di Grosseto, le ricordiamo la possibilità di donare da subito un rene, parte di fegato, midollo, sangue, tessuti e cellule. Ci parrebbe un gesto importante e concreto di coerenza finalizzata a salvare le vite che a lei sembra stiano tanto a cuore; mentre apprezziamo meno che lei abbia pubblicato un pressante invito, a suo dire personale, pro Aido e donazione, utilizzando carta intestata in qualità di sindaco di Grosseto e probabilmente a spese di tutti i suoi cittadini, che avrebbero il diritto di non essere perseguitati da becera propaganda istituzionale per poter esprimere libertà di analisi e di pensiero.

Cogliamo l'occasione anche per chiederle a quale speranza o prospettiva si dovrebbero appellare i traumatizzati cranici che, invece di essere curati, vengono frettolosamente dichiarati “morti cerebrali” a cuore battente per poter diventare “prodotti biologici” per sua stessa definizione, e salvare (forse) altre vite quando nessuno ha mostrato alcun interesse per le loro.

Considerato che lei dovrebbe rappresentare tutti i cittadini, sarebbe doveroso indicare ai grossetani come possono i NON DONATORI manifestare la loro opposizione, così come peraltro è previsto dalla Legge 91/99. Per la par condicio può indicare la Lega Nazionale Contro la Predazione di Organi e la Morte a Cuore Battente www.antipredazione.org - Pass. C. Lateranensi 22, Bergamo, tel. 035/219255.


Foto d'Emilio Bonifazi, Sindaco di Grosseto.
www.comune.grosseto.it/.
Foto d'Emilio Bonifazi, Sindaco di Grosseto.

Nel pieno rispetto della sua opinione personale le auguriamo quanto prima di far felice qualcuno in lista d'attesa per trapianto. Sarebbe un contributo concreto alla crescita di un paese migliore nella coerenza e nell'esempio. Ne parli subito ai suoi cari, ne parli con tutti per dimostrare quanto ama i grossetani e quanto sia importante una comunità coesa dove il suo sindaco sa donare la propria vita!
La ringraziamo anticipatamente.


Matteo Ciarimboli
Comitato Giovani


Presidente
Nerina Negrello






















© 2010 Grafica e layout sono d'esclusiva proprietà di cieliparalleli.com