Terremoti italiani convenzionali 2009


Terremoti italiani convenzionali 2009




9 Aprile 2009
Inserito da: Lorella Binaghi
Spedisci E-Mail





Un amico, mi suggerisce questo articolo sul recente sisma registrato all'Aquila
http://www.canisciolti.info/articoli

Secondo la mia visione, politiche basate sulla ricostruzione a cemento e lamiera, diventeranno testi elettorali estemporanei alle prossime elezioni amministrative locali. Ratzinger sarà il primo a raccattare benedizioni e fedeltà fra cittadini diseredati dalla sua stessa organizzazione all'interno della propria colonia l'Italia, esistendo il suo impero, su propizie disgrazie e proficue richieste di minestre calde e latrine.

"La scossa più forte, di magnitudo 6.3, è stata registrata il 6 aprile, poco dopo le 3:30 del mattino, con epicentro a una decina di chilometri dall’Aquila.

LB


Il solito terremoto italiano.

Il terremoto in Abruzzo è caduto come una tragica conferma della pochezza amministrativa della nostra classe dirigente. Gran parte degli edifici più recenti e in particolare quelli affidati alla gestione pubblica, hanno ceduto di schianto, tragica cartina al tornasole dell'ancora più modesta classe dirigente abruzzese, che negli ultimi anni è passata da uno scandalo all'altro senza colpo ferire e senza che le decine di gravi procedimenti a carico dei dirigenti pubblici abbia smosso nemmeno la parvenza del ricambio. A L'Aquila, capoluogo regionale, gli edifici pubblici hanno reso la misura precisa della corruzione che ha investito la loro costruzione, non uno ha resistito al sisma come avrebbe dovuto. ... Mazzetta

Leggi l'articolo integralmente...
Mazzetta www.mazzetta.splinder.com



Clip su effetti del sisma registrati all'Aquila, trovata in
http://www.canisciolti.info/index.php








Elenco generale d'articoli in "Stanza della Lettura"

Clicca: "Rassegna del Var". Diario di Varese e del varesino.





© 2005 - 2009 Grafica e layout sono d'esclusiva proprietà di cieliparalleli.com