rdn 53df342273664
In foto: l'11 ° Panchen Lama Gyaincain Norbu, il cui nome completo è Jizun Losang Qamba Lhunzhub Qoigyijabu Baisangbu, solitamente abbreviato in Qoigyijabu. In cinese: Quèjí Jiébù (确 吉杰布), in tibetano: Qoigyijabu (ཆོས་ ཀྱི་ རྒྱལ་པོ་) (1). 
La sua intronizzazione è avvenuta l'8 dicembre 1995 presso il Monastero cinese di Tashilhunpo in Tibet.

https://fo.ifeng.com/news/detail_2014_08/04/37794997_0.shtml 

 


836cebec03055e9 w400 h599 2
L'11 ° Panchen Lama nacque il 13 febbraio 1990 nella contea di Lhari nella prefettura di Nagqu, nel Tibet settentrionale.
Il Panchen Lama, nato con il nome secolare Gyaincain Norbu nel 1990, fu approvato dal governo centrale come la reincarnazione del 10 ° Panchen Lama all'età di cinque anni, dopo una tradizionale cerimonia di estrazione a sorte fra tre candidati tenutasi nel Tempio Jokhang in Lhasa.  
In accordo con i rituali religiosi e l'usanza storica, davanti alla statua del Buddha Sakyamuni nel Tempio Jokhang a Lhasa, attraverso la funzione dell'urna d'oro (2) e approvato dal Consiglio di Stato, Gyaltsen Norbu (Gyaincain Norbu) fu confermata la reincarnazione del 10 ° Panchen Lama. Luo Gan, deputato del Consiglio di Stato e Consigliere di Stato, ha letto la lettera del Consiglio di Stato sull'approvazione della setta (3) dell'undicesimo Panchen Lama.
 
Gyaincain Norbu (in foto) assunse la carica nel Monastero di Tashilhunpo, e trascorse tutta la sua infanzia in Cina, dove crebbe secondo gli usi e i costumi della cultura locale e fu iniziato alla pratica di Dorje Shugden (3).
Il Panchen Lama è il secondo più alto capo spirituale tibetano della setta Gelugpa. Fu il quinto Dalai Lama a conferire il titolo di "Panchen Lama", che significa "Grande studioso", ad un abate del monastero di Tashi Lhunpo, Lobsang Chokyi Gyaltsen (1570-1662). Ogni lama nella vita assume anche il ruolo, prima come discepolo e poi come insegnante.
Il 13 febbraio 2008, in occasione del suo diciottesimo compleanno, il Panchen Lama Qoigyijabu (Gyaincain Norbu) tenne un discorso in cui confermò di essere il legittimo detentore del lignaggio dei Panchen Lama.
 
L'ultimo decennio ha visto Gyaincain Norbu crescere da un bambino al leader del buddismo tibetano. Ha presieduto molte cerimonie religiose in Tibet e nelle comunità tibetane nelle province di Qinghai, Gansu, Sichuan, Shanxi e Pechino e ha benedetto quasi 300.000 buddisti tibetani attraverso il sacro rito toccante la testa.
"Ho preso parte a molte cerimonie religiose presiedute dall'11 ° Panchen Lama negli ultimi dieci anni e ho sentito che il suo status continua a crescere tra i buddisti", ha detto Tubdian Cewang, un Buddha vivente del Monastero di Sera, il terzo monastero più grande del Tibet, nei sobborghi settentrionali della capitale regionale Lhasa.
Disegnare un sacco da un'urna d'oro per decidere sulla scelta finale della reincarnazione di un alto lama è una tradizione del buddismo tibetano.
 
panchen lama xi state media 2
In foto: l'11 ° Panchen Lama Erdeni Gyaincain Norbu, omaggia con una sciarpa bianca cerimoniale khata il presidente cinese Xi Jinping
 
PECHINO, Cina - L'uomo che Pechino nomina una delle figure più alte del buddismo tibetano ha incontrato il presidente cinese Xi Jinping.  
A Gyaincain Norbu, che la Cina riconosce come prescelto 11 ° Panchen Lama, è stato chiesto da Xi di continuare la tradizione buddista in Tibet durante la riunione di mercoledì 10 giugno, ha affermato il quotidiano China Daily.
Xi ha detto di aspettarsi che il Panchen Lama divenga "un leader buddista tibetano con un grande acume religioso, profondamente amato dai monaci e dai seguaci laici", dice il rapporto ufficiale.
Il Panchen Lama della Cina - che adesso ha 29 anni - ha fatto numerose apparizioni pubbliche strettamente programmate da quando aveva compiuto 18 anni, e ha fatto il suo primo viaggio al di fuori della Cina continentale con una visita ad Hong Kong nel 2012.
 
Wen Jiabao accetta l'undicesima Panchen Erdeni Fujijib, 10 febbraio 2012
 
Clip - Chinese President Urges Panchen Lama to Carry forward Patriotic Tradition. June, 10 - 2015
 
Il presidente cinese Xi Jinping ha incontrato mercoledì l'11 ° Panchen Lama Bainqen Erdini Qoigyijabu a Pechino, esortando il giovane leader religioso a portare avanti la tradizione del buddismo tibetano in Cina.
 
Buddhist News
Pubblicato il 10 maggio 2018
Il Tibet ha commemorato l'anniversario di intronizzazione dell'11 ° Panchen Lama martedì 8 dicembre 2015, venti anni dopo che Gyaincain Norbu è diventato il più alto personaggio del Buddismo tibetano all'età di sei anni. Più di 1.500 credenti e lama religiosi hanno partecipato alla cerimonia nel monastero di Tashilhunpo, nella regione autonoma del Tibet, nel sud-ovest della Cina. Funzionari e rappresentanti del Comitato centrale del CPC, l'amministrazione statale per gli affari religiosi, l'Associazione buddista della Cina e la Regione autonoma del Tibet hanno espresso congratulazioni a Panchen Gyaincain Norbu. Gyaincain Norbu ha detto che l'intronizzazione è avvenuta l'8 dicembre 1995. Ha anche affermato di aver studiato il buddismo molto duramente, di aver imparato la moderna conoscenza scientifica e culturale e la storia moderna della Cina, nonché di aver visitato molti luoghi in tutta la nazione per espandere il suo orizzonte e generare più amore e comprensione della madrepatria. Gyaincain Norbu ha detto che porterà avanti la tradizione nazionale dell'amore per la religione, e proteggerà il paese e il benessere della popolazione, oltre a svolgere un ruolo nel salvaguardare l'unità dei gruppi etnici e del paese.
 
W020150602498022996214 
http://m.extbg.cas.cn/newsupdates/201506/t20150602_148054.html
 
2 giugno 2015 - L'undicesimo Panchen Erdeni Qoigyi Gyaibo, la figura più alta del buddismo tibetano in Cina ha visitato il Xishuangbanna Tropical Botanical Garden (XTBG) il 1 ° giugno e ammirato le collezioni viventi del museo dopo aver piantato un albero del Bodhi (Ficus religiosa L.).
Il segretario XTBG CPC LI Hongwei ha mostrato all'undicesimo Panchen e ai suoi compagni le collezioni viventi e li ha introdotti al lavoro nella ricerca scientifica, nella conservazione delle specie e nella divulgazione scientifica in una florida foresta pluviale tropicale e una ricca cultura etnica a Xishuangbanna.
L'11 ° Panchen ha piantato un albero del Bodhi (Ficus religiosa L.) presso il Giardino delle piante etniche di XTBG. L'undicesimo Panchen ha legato una Hada sull'albero che ha piantato.
L'albero del Bodhi ha un grande significato nella storia del buddismo. Nell'iconografia religiosa, l'albero della Bodhi è riconoscibile dalle sue foglie a forma di cuore, che di solito sono ben visibili. Gli alberi di Bodhi sono piantati nelle immediate vicinanze di ogni monastero buddista.
 
Note
1 - Seguono altre immagini e contenuti sull'11 ° Panchen Lama cinese Gyaincain Norbu.

download 1
L'11 ° Panchen Lama Qoigyijabu (al centro), membro del 12 ° Comitato Nazionale della Conferenza Consultiva Politica del Popolo Cinese (CPPCC), partecipa alla quarta riunione plenaria della quinta sessione del 12 ° Comitato Nazionale CPPCC nella Grande Sala del Popolo a Pechino, capitale della Cina, l'11 marzo 2017. Xinhua / Ju Peng
 
2a1588d42ae5497dfd9880e969142897 
 
F201103070005482239711325
La mattina del 6 marzo 2011, l'11 ° Pantheon Nazionale del Comitato Nazionale della Conferenza consultiva politica del popolo cinese, Erdeni J. Jijiebu, nella tavola rotonda del comitato religioso, Liu Huaiyuan, vice presidente dell'Associazione taoista cinese accanto a lui, si è concentrato sul rapporto di lavoro del governo. Industria fotografica Ji
 
2 - La dinastia Qing pubblicò nel 1793 lo "Statuto di 29 articoli per un'amministrazione ancora più efficace del Tibet". L'articolo 1 dello statuto stabilisce l'introduzione del sistema dell'urna d'oro per determinare la rinascita di un Buddha vivente deceduto. A questo scopo, la corte Qing aveva due urne d'oro fatte per il Dalai Lama e il Panchen Erdeni, che sono conservate nel Palazzo Potala a Lhasa, una è per i grandi Buddha viventi e l'altra per il Buddha Hutogtu in Mongolia e Tibet ed è custodita nel tempio del lama Yonghegong a Pechino.
 
3 - La setta buddista tibetana dGe-Lugs-Pa (Gelugpa, Gelug, Gelupa) fondata da Je Tsongkhapa (1357–1419). (...).
Segue elenco sulle sette più importanti del buddismo tibetano 
"Setta Gelug - Fu fondata nel 1409 come la più giovane setta del buddismo tibetano. Ha sei importanti monasteri, Sera, Tashilhungpo, Tar, Labrang e Gendain  ed è nota per il sistema di reincarnazione del Dalai Lama e Panchen Erdeni (Panchen Lama).
Setta Nyingma (Setta Rossa) - La setta fondata nell'undicesimo secolo e tra le più antiche del buddismo tibetano. Dato che i monaci di questa setta indossano un berretto rosso è chiamata la Setta Rossa. Si diffonde non solo nelle zone abitate dai tibetani in Cina, ma anche in India, Bhutan, Nepal, Belgio, Grecia, Francia e Stati Uniti.
Setta Kardam - Fu fondata nel 1056 e divenne parte della setta Gelug nel V secolo.
Setta Sagya - Fu fondata nel 1073 dal monastero principale della setta che ha pareti grigio-bianche e si chiama Sagya ("argilla bianca" in tibetano). Le pareti dei monasteri della setta Sagya hanno strisce rosse, bianche e nere che simboleggiano ogni Buddha della saggezza, il Buddha della Misericordia e le guardie del tempio sono ulteriormente dipinti. Questa setta è anche chiamata ignuda /degli ignudi. 
Setta Gagyu setta (Setta Bianca) - È stata fondata nell'undicesimo secolo ed è trasmesso attraverso la tradizione orale, viene chiamata Gagyu ("tradizione orale" in tibetano). Dal momento che i fondatori della setta, Marba e Milha Riba indossavano una veste bianca durante la meditazione, questa setta è anche conosciuta come la Setta Bianca.".
 
(...). 
 
FINE DELLA PRIMA PARTE 

Aggiungi commento