Indice articoli

MoonPlanetsMarch25NR DSC3640

Aggiornamenti: domenica 13 luglio 2014. Mercoledì 27 agosto 2014 alle ore 18:12. Lunedì 03 Novembre 2014 16:49.

La riproduzione di questo testo può essere effettuata soltanto per approvazione scritta e rilasciata dall'editrice Lorella Binaghi. Tutti i diritti sono riservati a cieliparalleli.com. Scrivi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

L'immagine della luna mi suggerisce l'idea per scrivere qualcosa sugli archivi dell'’antica "Dottrina Segreta" trasmessa in parti estese dagli agenti della Gupta Vidya ('insegnamento segreto o la Sapienza di tutti i secoli).

La luna sembra un portale del raggio tubolare elettronico (elettromagnetico) descritto nella Dottrina Segreta e osservato anche dagli astronomi contemporanei.

I pianeti sarebbero sfere vuote aperte ai poli attraversati e rivestiti proprio da un raggio elettromagnetico costituente tutte le sostanze e le forme generate e ospitate nella sfera. Attualmente le agenzie spaziali chiamano quel raggio "Flux Transfer Event" (Fenomeno di Trasferimento al Flusso), o "FTE".

Due porte, il sole e la luna secondo quanto ho appreso e elaborato dall'Antico Commentario sono i fulcri discoidali più luminosi visibili dalla terra come se questi fossero due sorte di valvole mascherate da lenti nel corpo radiante terrestre complessivo. (...).

Aurore14

E in sintesi secondo i pezzi rilevati del Gupta Vidya, i raggi cosmici provenienti dal portale solare divengono in fase avanzate di sviluppo spirituale delle intelligenze altamente progredite planetarie e i loro veicoli sono costituiti da uno sferico guscio minerale ed eterico formatosi intorno al globo atomico centrale. Come fulcro del raggio nel vuoto planetario interno si forma quel chiamato "sole nero" (...). Le frequenze del raggio percorrono il pianeta geologico e il suo spettro elettromagnetico longitudinalmente, orizzontalmente, trasversalmente secondo quell'archivio.

 

Clip - Hollow Earth Theory 3D HD Version

 

"NASA riceve radio segnali dal centro della terra"

http://www.cieliparalleli.com/Costume/qnasa-riceve-radio-segnali-dal-centro-della-terraq-18-ottobre-2013.html

Il corpo radiante planetario prodotto dal raggio polare è come una mela. A quella forma terrestre e del suo "anello invalicabile" si riferisce anche il racconto allegorico su Adamo ed Eva contenuto nel libro moderno la Bibbia:

117593

Il FTE attraversa il geode planetario dalle cavità polari per pulsazioni. Il corpo planetario (di ogni pianeta) è come una perla ruotante infilata su un raggio secondo le descrizioni della Gupta Vidya (vedere in Astrologia Esoterica del Trattato dei Sette Raggi di Alice Bailey).

 

aurora dallo spazio

La forma tubolare del "FTE" osservabile dal suolo (aurore polari) e misurabile alle alte quote atmosferiche è in realtà il segmento di un raggio vettore della terra originatosi dall'apertura solare e per volontà logoica planetaria. (...).

 

Colori-Alaska-Aurora

Un tubo elettronico collega pianeti e portali stellari.


 

Dal Trattato dei Sette Raggi, titolo originale "A Treatise on the Seven Rays, Esoteric Astrology. Volume 3 - by Alice Bailey, 1951".

Estratto su http://www.bailey.it/alice-bailey/TRATTATO-DEI-7-RAGGI-Vol3.pdf

 

...  <<LA LUNA (che vela un pianeta).

Riferimenti da “La Dottrina Segreta”

1. La Luna è ora il freddo residuo, l’ombra che accompagna il corpo nuovo nel quale i suoi poteri vitali si sono trasfusi. È destinata a seguire per lunghe età la Terra, di cui attrae la progenie e dalla quale nello stesso tempo è attratta. Quel figlio costantemente la succhia come un vampiro, ed essa si vendica inondandolo continuamente con l’invisibile influsso nefasto e velenoso che emana dalla sua natura occulta. La Luna, infatti, è morta e tuttavia vivente. Le cellule del suo corpo in decomposizione sono piene di vita attiva e distruttiva, ma il corpo di cui erano parte è senz’anima né vita. (I. 180)

665 2. La Terra è un satellite della Luna. (I. 212) (poiché l’anima è oggi il satellite della forma).

3. La Luna è il simbolo del male. (I. 246)

4. La Luna non è un pianeta sacro. (II. 36)

5. La Luna è il re dei pianeti. (II. 401)

6. La Luna è il sovrano del mondo vegetale. (II. 520)

7. La Luna è un corpo inferiore. (II. 48)

8. La Luna è la mente, il Sole è la comprensione. (II. 675) (citazione da Shankaracharya).

9. La Luna è un pianeta morto dal quale tutti i principi sono assenti. Sostituisce un pianeta che sembra essere scomparso dalla vista. (III. 459)

Riferimenti dal “Trattato sul Fuoco Cosmico”

10. La Luna è morta e non può ospitare la vita, perché l’umanità e i deva costruttori si sono allontanati dalla sua sfera d'influenza. (93)

11. La Luna sta scomparendo e ne resta solo un corpo in decomposizione. La vita del secondo e del primo Logos si è ritirata e non vi rimane che quella latente della materia stessa. (415)

12. La Luna fu:

a. Luogo di un fallimento sistemico.

288

b. Connessa ai principi inferiori.

c. Fonte della dissoluzione sessuale sperimentata sul nostro pianeta.

d. Arrestata nella sua evoluzione da un tempestivo intervento del Logos solare.

e. Ad essa risale l’origine della lotta fra le forze della luce e delle tenebre. (985)

...

666>>


 

N.d.E.: <<Il termine 'Dottrina Segreta' in sé è semplicemente una frase resa in inglese da una in sanscrito "'Gupta Vidya", un termine che per l'Induismo significa "saggezza segreta", "conoscenza segreta", "scienza segreta", "scienza esoterica", "la sapienza esoterica", "'dottrina esoterica" o, semplicemente, "Dottrina Segreta". Gupta Vidya è l'insegnamento segreto o la Sapienza di tutti i secoli, quella che sta alla base dell'essenza esoterica di tutte le religioni del mondo, e che può essere fatta risalire, all'inizio del tempo stesso>>.

Pubblicazioni di parti della Gupta Vidya alla cura della Blavatsky apparvero per la prima volta con Isis Unveiled nel 1877 e in "Secret Doctrine" nel 1888. Dopo il 1920 e fino al 1949 ulteriori specifici trattati della Dottrina Segreta furono redatti da Alice Bailey sempre su comunicazioni e istruzioni dei Mahatma e sotto la direzione del Maestro Djwhal Khul.

Le opere originali preziosissime prodotte in inglese dalla Blavatsky e dalla Bailey non sono più rintracciabili e quindi si possono considerare adesso soltanto le loro riproduzioni anche se corrotte in alcuni punti dai traduttori Gesuiti. (...).

 

Dalle lettere dei Mahatma

http://www.cieliparalleli.com/Costume/le-lettere-dei-mahatma-ad-alfred-percy-sinnett-dai-mahatma-m-a-k-h-di-at-barker.html

Foto immagine d'Helena Petrovna Blavatsky

Helena Petrovna Blavatsky, Ekaterinoslav, 12 agosto 1831 - Londra, 8 maggio 1891.

Il fatto storico, la rivelazione di manuali dettagliati in branche dell'unica Scienza "La Logica degli Astri" (Astrologia) scosse nel diciannovesimo secolo le scuole misteriche e i custodi di quei segreti tramandati. Gli alti iniziati sorveglianti dei segreti ne mantenevano da sempre il silenzio e sussultarono quando gli fu richiesto espressamente dai Mahatma di rivelarli pubblicamente attraverso la Dottrina Segreta compilata da H.P. Blavatsky. Documenti in "Lettere di HPB al Pandit Tallapragada Subba Row, in "The Mahatma letters".

 

 

 

 

Tallapragada Subba Row

 

Pandit Tallapragada Subba Row

Tallapragada Subba Row, noto come Subba Row (Kakinada, 6 luglio 1856 – Adyar, 24 giugno 1890), è stato anche un filosofo indiano, importante membro della Società Teosofica e fu oltretutto il compilatore di un trattato d'aeronautica contenente schemi per motori levitanti tra le altre cose, il Vimanika Shastra il cui originale è inaccessibile protetto dai Mahatma. Le scienze provenienti dalle remote ma progredite conoscenze di scienziati atlantici (Quarta Razza Madre) furono ereditate da quelli ariani (Quinta Razza Madre). Il testo del Vimanika Shastra gli pervenne direttamente dai Mahatma attraverso i sigilli Senzar, (...).

Le lettere dei Mahatma M. e K.H. a A.P. Sinnett

http://www.cieliparalleli.com/Costume/le-lettere-dei-mahatma-ad-alfred-percy-sinnett-dai-mahatma-m-a-k-h-di-at-barker.html

CONVENTION GROUP BOMBAY 1882

CONVENTION GROUP BOMBAY 1882

http://www.teosofiskakompaniet.net/DamodarKMavalankarPioneer_2003_.htm

 

Foto d'Alice Bailey

Alice A. Bailey, ((Manchester, 16 giugno 1880 – New York, 15 dicembre 1949).

Alice Bailey ha scritto trattati scientifici in astronomia, medicina, psicologia esoterica con la direzione del Maestro D.K.

 

 

 

 

 

 

 

Maestro Gjual KhoolMaestro Gjual Khool, discepolo del Maestro K.H. L'immagine grafica di D. K. fu diffusa dal teosofo studioso Douglas Baker nel suo libro "Esoteric Astrology", 1982 ed era l'unica a disposizione resa pubblica.

Maestro Gjual Khool, discepolo del Maestro K.H. il suo nome è scritto anche come Djwhal Khool, Djwal Khul, Djwal Kul, Djwal Khul, Gjual Kul, Djual Khool, Djwala Khul, Juala Kool, Djoual Khoul, D.K., G.K., D.D., D.j.K., egli diresse e fece compilare comunicazioni e documentazioni ampliate della Dottrina Segreta alla scrittrice inglese Alice Bailey. Sotto la sua direzione le opere letterarie della Bailey furono scritte e pubblicate in lingua inglese originalmente e per volere dell'antica società servita dai Mahatma (Istruttori/Istruttrici).

 

 

Djwal Khul

Il Maestro Gjwal Khol, nel 1999 a Dendera in Egitto presso il Tempio di Hathor alla "Stazione del Nuovo Anno". Foto tratta da Canon MV20. Di Lorella Binaghi, tutti i diritti riservati a www.cieliparalleli.com.

 

 

 

 

 

 

 

Lorella Binaghi

 

Approfondimenti

Sistema e Gerarchia Solare - Dagli archivi della Dottrina Segreta

http://www.cieliparalleli.com/Costume/sistema-e-gerarchia-solare-dagli-archivi-della-dottrina-segreta.html

 

 

 

 

 

Aggiungi commento