WPNX 12200 iStock 14520433 MEDIUM e1479391838692 1022x575

Crocchette alla radice di Bardana

 

INGREDIENTI

6 pugni di radici fresche di Bardana (circa 400 grammi)

1 cipolla prezzemolo tritato

1 uovo

pangrattato

formaggio grattugiato (facoltativo)

100 gr di burro vegetale o olio evo

sale

pepe (o peperoncino piccante secco)

 

burdock root what heals how to prepare and brew 5PREPARAZIONE - Pulire accuratamente le radici di Bardana, spellarle e metterle in una pentola coprendole con acqua fredda e fino ad ebollizione.
Abbassate il fuoco lasciando cuocere per altri 25 minuti finché le radici non saranno morbide e ben cotte. Salate durante gli ultimi tre minuti di cottura.
Scolate le radici di Bardana e passatele al passaverdura salandole e pepando a piacere.
Nel frattempo fate rosolare il burro e la cipolla finemente tritata in un tegame fino a dorarla.
Spegnete il fuoco, lasciate raffreddare e unite poi il soffritto al passato di Bardana. Continuate a mescolare e aggiungete al composto anche l’uovo battuto, il prezzemolo e facoltativamente il formaggio grattugiato. Scaldare l’olio in un pentolino con le pareti alte e friggervi le crocchette.

 

Approfondimenti

cdg f bardana maggiore 002

BARDANA MAGGIORE - La pianta fin dall'antichità veniva coltivata per uso culinario e medicinale e da sempre è stata usatissima anche nella medicina popolare orientale.  Le grosse radici carnose erano consumate crude o cotte, come le comuni carote. Ancor oggi le radici sono considerate un antidoto a largo spettro per diverse patologie e specialmente se abbinate a quelle del Tarassaco si ottengono preparati rinfrescanti, antinfiammatori, antibatterici e depurativi del sangue. In tempi di carestia le sue foglie venivano arrotolare e fumate come un rudimentale sigaro e con le sue radici tostate si otteneva un prodotto surrogato del caffè.

Il nome della pianta, conferito dal suo aspetto ispido, deriva dal greco " Arktos= orso", mentre l'epiteto della specie, potrebbe provenire dalla parola "Laptos" che in greco significa "afferrare". Per quanto riguarda la parola "Bardana", l'etimologia è incerta, ma potrebbe significare che veniva usata dai "Bardei", un'antica popolazione dell'Illiria". Fonte https://carrozzadergambini.it/it/b/416-arctium-lappa.html


 

fiori di Bardana

 Bardana maggiore (Arctium lappa L., 1753)

 

Add comment