fittosize 730 0 81d4ad362848b315b7aca62c30d247ed prod tempjuly

Cosyna Products - Daten und Produkte

Grande osservatorio subacqueo scompare senza traccia, sconcertando gli scienziati

Di George Dvorsky, 6 set 2019, 9:00

<<Il cavo di trasmissione in fibra ottica triturato. (Foto: Research Dive Center del CAU)

Una grande stazione di monitoraggio utilizzata per raccogliere importanti dati scientifici nel Mar Baltico è misteriosamente svanita.

L'osservatorio sottomarino, che si trovava sul fondo del mare dal dicembre 2016, è gestito dal GEOMAR Helmholtz Center for Ocean Research Kiel e dal Helmholtz Center Geesthacht (HZG). Il 21 agosto alle 20:15 ora locale, le trasmissioni dalla stazione da € 300.000 ($ 480.000) si sono interrotte improvvisamente.

I subacquei sono stati inviati sul sito, solo per scoprire - con grande sorpresa - che l'intera struttura era sparita, a parte un cavo di trasmissione triturato, secondo una dichiarazione GEOMAR.

L'osservatorio si trovava in un'area riservata al largo della costa settentrionale della Germania. Le navi, compresi i pescherecci, non sono ammesse nell'area, secondo quanto riferito dalla BBC. Che qualcuno, o un gruppo di individui, abbia rimosso l'osservatorio rimane la spiegazione più plausibile.

Altri fattori, come una forte tempesta, forti correnti o persino animali marini, sono stati esclusi come potenziali cause a causa del peso dello strumento. Chi o cosa ha rimosso la stazione scientifica, e perché, è un mistero completo. La polizia tedesca è stata avvisata dell'incidente e ora sta indagando, secondo GEOMAR.

L'Osservatorio Boknis Eck si trova - o almeno era - situato all'uscita della baia di Eckernförde, situata a nord di Kiel, in Germania e a sud del confine con la Danimarca. Era a 1,8 chilometri dalla costa, piantato a una profondità di 22 metri, secondo quanto riferito dalla BBC.

La stazione ha raccolto dati sulla temperatura dell'acqua, i nutrienti, la salinità, la velocità del flusso d'acqua e le concentrazioni di clorofilla e metano. Questi dati vengono utilizzati per valutare la salute dell'ecosistema all'interno e intorno al Mar Baltico sudoccidentale. Monitorando questi cambiamenti, gli scienziati possono essere avvisati di potenziali problemi e adottare le contromisure necessarie.

Gli scienziati hanno raccolto dati nella baia dagli anni '50. L'osservatorio è anche utilizzato nella rete COSYNA (*)"Coastal Observing System for Northern and Arctic Seas" (Sistema di osservazione costiera per i mari del Nord e dell'Artico) dell'HZG.

"[All'inizio] abbiamo pensato a un errore di trasmissione", ha affermato Hermann Bange, coordinatore del progetto per l'Osservatorio Boknis Eck, nella dichiarazione GEOMAR. Ciò ha indotto una missione subacquea sul sito, rivelando la scomparsa. "I dispositivi erano spariti, i subacquei non riuscivano più a trovarli", ha detto. "Quando i subacquei hanno raggiunto il fondo del mare la scorsa settimana nella posizione dell'osservatorio, hanno trovato solo il cavo terrestre strappato. È stato completamente distrutto".

Europes underwater observatory VANISHES

Osservatorio subacqueo europeo nel Baltico scomparso il 21 agosto 2019

L'osservatorio mancante è costituito da due rack, uno del peso di 250 chilogrammi e l'altro di 100 chilogrammi. I rack includono un telaio che regge l'alimentatore (insieme a un cavo pesante che collega la stazione alla costa) e un telaio per contenere i sensori. Entrambi i rack sono stati "rimossi con grande forza dalla loro posizione", secondo la dichiarazione GEOMAR.

Bange ha descritto i dati raccolti dall'osservatorio come "assolutamente impagabili". GEOMAR e HZA hanno condotto la propria ricerca della stazione mancante, ma senza fortuna. Gli scienziati chiedono ora l'aiuto del pubblico, chiedendo a chiunque sappia qualcosa sull'incidente di farsi avanti.

La scomparsa ricorda le navi affondate che spariscono allo stesso modo dal fondo dell'oceano.

In questi casi, i saccheggiatori sono sospettati di lacerare le navi per rottame. Forse qualcosa di simile sta accadendo qui, anche se non è chiaro quale valore questa stazione di monitoraggio, dotata di un assortimento di strumenti scientifici, possa avere per i saccheggiatori.

Oppure, potrebbe essere il risultato di una nefasta operazione militare condotta da un attore statale sconosciuto, ma questa è pura speculazione. Speriamo che emergano maggiori dettagli su questa strana storia nei prossimi giorni e settimane>>.

Fonte: Large Underwater Observatory Disappears Without A Trace, Baffling Scientists

Approfondimenti

Il Baltico è teatro di operazioni militari della NATO (adesso "EUFOR"). Si può presumere che l'osservatorio marino scomparso in acque al largo di Kiel il 21 agosto alle 20:15 ora locale fosse un centro di trasmissione dati via cavo per comunicazioni riservate alla NATO/EUFOR in giurisdizioni tedesche. Non dimentichiamoci che Germania (Deutsches Reich, Impero Tedesco) è ancora in guerra con la stessa società occupante militarmente i suoi territori dal 1945 fino alla data attuale. Germania non avendo mai firmato alcun trattato di pace alla società NATO (North Atlantic Treaty Organization). Leggere documenti in "Gerhard Günter Ebel sulla fine delle Nazioni Unitehttp://cieliparalleli.com/appunti-di-cronaca/2016-06-13-12-05-51.html

 

* - "Uno dei primi prodotti COSYNA è il sistema di analisi preoperativa per i campi attuali nella Bight tedesca basato su dati radar HF in tempo reale. Flotsam nel Mare del Nord. Misure e modelli informatici ci aiutano a determinare dove si sposta il galleggiante nel Mare del Nord (contributo ESKP)".

https://www.hzg.de/institutes_platforms/cosyna/data_products/index.php.en 

 

 

 

 

Aggiungi commento