silk article 1

La Turchia sarà la porta della Nuova Via della Seta verso l'Europa.  Dalla la Cina attraverso il Kazakistan, il Mar Caspio, l'Azerbaijan e la Georgia. La Nuova Via della Seta si apre in Turchia verso le nazioni europee.  

 
ANKARA
 
Di Arife Yildiz Unal. 23.02.2018 - La Turchia sarà la porta d'accesso all'Europa come parte del corridoio commerciale della Nuova Via della Seta immaginato dalla Cina, ha detto oggi il dirigente della Transcarpian International Transport Route (TITR).
 
The New Silk Road fa riferimento al progetto One Belt, One Road (OBOR), annunciato dal presidente cinese Xi Jinping nel 2013. Questa iniziativa mira a collegare i paesi eurasiatici con la Cina attraverso infrastrutture, commercio e investimenti.
 
silk road hbr
 
Il vice presidente dell'Associazione TITR, Cavid Gurbanov, ha anche detto all'Agenzia Anadolu che tutte le carenze nel corridoio Trans-Caspico sarebbero state rimosse e il progetto sarebbe stato completato in tempo.
Il corridoio Trans-Caspico copre la capitale azera Baku, la capitale georgiana Tbilisi e la provincia orientale turca di Kars; una linea ferroviaria che collega tutte e tre le città è stata aperta il 30 ottobre 2017.
Kars è a 382 chilometri (237,3 miglia) da Tbilisi.
Separatamente, la rotta della Nuova Via della Seta da est sarà la Cina, il Kazakistan, il Mar Caspio, l'Azerbaijan e la Georgia.
Il presidente dell'Associazione TITR Kanat Alpysbaev ha riferito all'agenzia Anadolu che il corridoio Trans-Caspico fu completato quando la linea ferroviaria Kars-Baku-Tbilisi è stata aperta a fine ottobre 2017.
Richiamando l'attenzione sulla partecipazione delle Ferrovie dello Stato turco (TCDD) nell'associazione TITR, Alpysbaev ha affermato che il carico trasportato su questo corridoio sarà aumentato a quattro milioni di tonnellate da quasi due milioni di tonnellate trasportate nel 2017.
 
"Gran parte dei quattro milioni di tonnellate che verranno trasportati in questo corridoio saranno i prodotti cerealicoli del Kazakistan, mentre prodotti come abbigliamento, tessuti e materiali da costruzione saranno trasportati dalla Turchia su questo corridoio, che verrà utilizzato per il trasporto di carbone e metallo in futuro," Egli ha detto.
Il direttore generale del TCDD e il presidente del consiglio Veysi Kurt hanno detto che il corridoio del Trans-Caspio è una parte importante della storica via della seta.
Kurt ha detto che anche la Turchia avrà una voce nell'associazione internazionale, che è composta da autorità ferroviarie, portuali e operatori navali nel Mar Caspio.
Ha aggiunto che i trasporti e la logistica internazionali potrebbero essere fatti sul corridoio, che collega la Cina all'Europa, la Russia all'Asia meridionale e all'Africa.
La Turchia è diventata membro permanente dell'Associazione TITR quando ha firmato un protocollo il 16 febbraio.
Il paese è diventato uno dei principali attori del percorso descritto come il corridoio Trans-Caspico, che copre la linea ferroviaria di Baku, Tbilisi e Kars; dovrebbe facilitare i trasporti tra la Cina e l'Europa, la Russia e l'Asia meridionale e l'Africa.
Ha detto che questo obiettivo potrebbe essere raggiunto attraverso la partecipazione della Turchia, aggiungendo che un carico di milioni di tonnellate dovrebbe essere trasportato attraverso il paese.
La Turchia è collegata al corridoio Trans-Caspico dal momento che il paese ha collaborazioni strategiche nella regione caucasica e in Asia centrale, specialmente in termini di geografia, ha detto.
 
Fonte
 
Approfondimenti
 
Duisburg in Germania è il fulcro per la Cina sulla nuova Via della Seta
Il traffico fra Duisburg e la Cina è quadruplicato sulla ferrovia Silk Road 
Nell'aprile 2015, il primo treno merci regolare è partito dalla città sud-occidentale di Chongqing in Cina per arrivare a Duisburg, in Germania. Lo ha fatto attraversando la linea internazionale Chongqing-Xinjiang-Europe, che è stata istituita nel 2011.