elbashayer image 1531984058

Lo sceicco Mohammed bin Zayed incontra il presidente cinese Xi Jinping nella Great Hall of the People a Pechino nel dicembre 2015

Giovedì 19 luglio 2018. Il presidente cinese ha inaugurato "Today's Day". Il presidente cinese lo ha lanciato sei anni dopo l'inizio del Partenariato strategico Cina-Emirati Arabi Uniti, il primo di questo tipo tra Pechino e un paese arabo, gli analisti sembrano dare per scontato che Xi Jinping emergerà come il primo presidente cinese a visitare gli Emirati Arabi Uniti dopo 29 anni.

La partnership strategica di Abu Dhabi del 2012 durante la visita del primo ministro cinese Wen Jiabao ha incluso una ricca diversità in energia, industria e tecnologia, innovazione e spazio nei due paesi.
 
Figure di costruzione della fiducia
 
I risultati digitali della partnership tra Pechino e Abu Dhabi nei settori del commercio, dell'economia, dell'energia e del turismo sono notevoli Ma più importanti dei numeri che si trovano sui mercati internazionali in continua evoluzione è la stabilità su cui è stata costruita la relazione strategica e la prontezza delle parti ad espandere ciò che il principe ereditario di Abu Dhabi, lo sceicco Mohammed bin Zayed, ha sottolineato in tre visite a Pechino. Nel dicembre 2015.
A questo proposito, ciò che il presidente cinese Xi Jinping chiama "costruire una comunità di destino comune per l'umanità" è un messaggio in cui gli Emirati Arabi Uniti affermano di più dall'Inizio dell'iniziativa di Xi Jinping e l'Iniziativa degli Emirati Arabi Uniti in Medio Oriente
La visita del presidente cinese Xi Jinping negli Emirati Arabi Uniti si svolgerà pochi giorni dopo la co-presidenza del Forum di cooperazione arabo-cinese a Pechino sullo Sviluppo con gli Stati del Golfo in Medio Oriente che è stato sostenuto dalla delegazione ministeriale degli Emirati Arabi Uniti che partecipano al simposio.
Bin Zayed sulla specificità della Cina
 

La riservatezza in partnership strategica tra la Cina e gli Emirati Arabi Uniti, è vista da Sheikh Mohammed bin Zayed come l'incarnazione della partnership strategica tra la Cina e gli Emirati Arabi Uniti su alcuni fatti, tra i quali: "La Cina ha un ruolo chiave nella stabilità della regione e nel suo futuro economico, è un gigante economico internazionale con un peso politico globale, e il suo ruolo ha un impatto sull'economia e sulla pace". A questo proposito, la leadership cinese ha istituito relazioni diplomatiche tra i due paesi nel novembre 1984 in tutte le occasioni. La visita di Sheikh Zayed a Pechino nel maggio 1990 è stata la prima visita come Capo dello Stato a livello del Golfo. Sheikh Mohammed bin Rashid ha visitato la Cina nel 2008 e Sheikh Mohammed bin Zayed l'hanno visitata dal 2009 al 2015. Allo stesso modo vi è stata la visita a Pechino di Sheikh Abdullah bin Zayed nel maggio 2017.

Relazioni su riluttanza di orientamento politico e risentimento
 
In questo contesto, integrato da analoghe visite cinesi agli Emirati Arabi Uniti, le parti hanno la garanzia di una fiducia reciproca nelle relazioni senza pregiudizi, politici. Le somiglianze nella filosofia e nell'economia politica dei due paesi sono complementari alla ricerca comune di ulteriori opportunità di creazione di valore, e traducono i numeri in modo cumulativo e trasparente.
 
Questa è l'essenza della fiducia, istituita nel 2015 da un fondo comune per investire in un programma di lavoro e una tabella di marcia.
 
Anni di innovazione, gentilezza e felicità
 
Un'altra peculiarità è che la Cina non conosceva molte delle sue partnership commerciali in tutto il mondo, vale a dire, come gli Emirati Arabi Uniti che condividono visioni strategiche della Cina di importanza umana, partendo dalla convinzione sull'utilità del progetto "Via della seta", che ha portato innovazione scientifica e tecnologica, intelligenza industriale e leadership istituzionale in linea con i suoi piani di sviluppo. Felicità, collaborazione, affermazione e legittimità, come cultura e riavvicinamento pubblico nelle sue relazioni internazionali, sono l'approccio che il presidente cinese Xi Jinping ha definito "una società condivisa di destini".
Caratteristiche della nuova transizione nel partenariato strategico
Il primo dei partenariati strategici tra i due paesi, poco prima dell'arrivo del presidente Xi Jinping nella capitale degli Emirati Arabi Uniti, Abu Dhabi, è che gli Emirati Arabi Uniti mantengono la posizione di primo partner commerciale in Medio Oriente della Cina e i porti degli Emirati Arabi esportano Il 60% del commercio cinese verso la regione oltre ai 100 voli settimanali tra i due paesi.
La Cina ha bisogno della credibilità degli Emirati Arabi Uniti nel Mar Rosso e nei porti internazionali
 
Modernizzare la disponibilità della Cina e degli Emirati Arabi Uniti nel ricollocare la loro partnership strategica.  La prima convinzione degli Emirati Arabi Uniti Il tra le due parti è il bisogno di altri in un momento in cui i mercati e le economie mondiali sono tesi, fluttuanti, ossessivi e polarizzati, che si trova oltre i legami di Pechino e Abu Dhabi, particolarmente inerente a quelle intraprendenze per rafforzare le acque del Golfo, il Mar Arabico e il Mar Rosso attraverso infiltrazioni terroristiche aperte o nascoste attraverso il triangolo Turchia-Iran-Qatar.
Ciò si aggiunge alla saggezza della visione futura di continuare e intensificare l'elaborazione dei porti degli EAU (Emirati Arabi Uniti). Laddove la Cina è sufficiente e affidabile per portare la partnership strategica ad un nuovo livello oltre i suoi confini geografici, il Mar Rosso, il Corno d'Africa e il Sud Africa, che ricevono 10 miliardi di dollari al giorno dagli Emirati Arabi Uniti, stanno entrando nel turismo e in investimenti minerari.
 
 

 

 

 

 

 

Aggiungi commento