Biot373PhotoA9 ottobre 1963 - Sono 1917 le vittime a Langarone e in paesi di  Pirago, Maè, Rivalta, Villanova, Faè, Codissago, Castellavazzo seppellite dalle acque del neo-bacino idroelettrico artificiale del Vajont, per la caduta di una colossale frana dal soprastante pendio montano e la conseguente tracimazione dell'acqua contenuta nell'invaso e precipitata sugli abitati del fondovalle veneto.

Vajont, 50 anni dopo la denuncia della figlia di un notaio: «Frana programmata»

Francesca Chiarelli, figlia del professionista Isidoro, racconta di una conversazione tra i dirigenti della Sade avvenuta nello studio del padre: «Era tutto studiato. Quando lo denunciammo ci isolarono» ...

sbarco Vlora 8 agosto 1991 Bari n

Vlora in arrivo al porto di Bari l'8 agosto 1991

Altro che "canotti", altro che "profughi", si tratta d'invasione scientificamente realizzata dai membri deviati del governo in Italia (Alto Tradimento).