1187715-fulmini

 

 

Il laser che può far piovere: i ricercatori svelano sistema radicale per avviare tempeste e fulmini creati a comando

Tecnica utilizza un 'doppio laser' per stimolare le particelle all'interno di una nuvola.
Potrebbe essere usato per creare tempeste di pioggia e anche i fulmini a comando.

Fonte: The laser that can make it rain: Researchers unveil radical system to start storms and create lightning on command

 
Traduzione alla cura di Lorella Binaghi

I ricercatori hanno sviluppato una nuova tecnica (N.d.E.: 1) per provocare la pioggia e i lampi sparando un laser nelle nuvole.

La tecnica utilizza è un "doppio laser" che può stimolare le particelle all'interno di una nuvola e potrebbe un giorno (N.d.E.: 1) essere usata per creare tempeste di pioggia e anche i lampi a comando secondo le speranze dei ricercatori.

I ricercatori dell’University of Central Florida’s College of Optics & Photonics e dell’University of Arizona hanno sviluppato una nuova tecnica per puntare un raggio laser ad alta energia nelle nuvole facendo piovere e innescando i fulmini.

Hanno trovato la chiave circondando il raggio con un secondo fascio e agendo come un serbatoio di energia sostenendo il fascio centrale a distanze maggiori rispetto al passato.

Il secondario rifornimento aggiunge energia al fascio secondario e aiuta a prevenire la dispersione ad alta densità del fascio primario che di per sé sarebbe abbattuto rapidamente.

Una relazione sul progetto, "filamenti ottici per approvvigionare esternamente energia" è stato recentemente pubblicato su Nature Photonics.

La condensazione d’acqua e fulmini nelle nuvole è legata a grandi quantità di particelle cariche statiche.

Stimolare queste particelle con il giusto tipo di laser è la chiave per convogliare una doccia (N.d.E.: 1) quando e dove è necessario.

Il laser può già percorrere grandi distanze, ma "quando un raggio laser diventa abbastanza intenso, si comporta diversamente dal solito - collassando verso l'interno su se stesso”, ha affermato Matthew Mills uno studente laureato nel Centro di Ricerca e Formazione in Ottica e Laser ( creol ).

Il collasso diventa talmente intenso sottraendo gli elettroni d’Ossigeno e di Azoto dall’aria creando un plasma che è fondamentalmente un composto di elettroni.

A quel punto, il plasma tenta immediatamente di diffondere il fascio elettronico indietro, causando una lotta tra la diffusione e la compressione di un ultra - breve impulso laser.

Questa lotta si chiama filamentosa e crea un filamento o ' stringa di luce ' che si propaga solo per un po' fino a quando le proprietà dell'aria rendono disperso il fascio.

'”Perché un filamento crea elettroni eccitati nella sua scia muovendo semi artificialmente le condizioni necessarie per far verificare la pioggia e fulmini”, afferma Mills.

Altri ricercatori hanno causato "eventi elettrici " nelle nuvole, ma non i fulmini.

Il team sta ora sviluppando un modo per avvicinarsi abbastanza nella direzione del fascio in nuvole senza farle scindere in mille pezzi da un fulmine.

“Sarebbe bello avere un modo subdolo che ci permettesse di produrre arbitrariamente un lungo prolungamento del filamento”', affermano i ricercatori.

“Si è scoperto che avvolgendo grandemente a bassa intensità, un raggio come se si rivestisse una ciambella con un filamento e spostando il raggio lentamente verso l'interno, è possibile ottenere questa estensione arbitraria”, ha affermato Mills.

“Dal momento che abbiamo il controllo sulla lunghezza di un filamento con il nostro metodo, si potrebbero realizzare da lontano le condizioni necessarie per creare un temporale”.

“In definitiva, potendo controllare artificialmente la pioggia e i fulmini su una grande distesa”.

Finora, Mills e il suo compagno di studi di laurea Ali Miri sono stati in grado di estendere l'impulso da 25 centimetri a circa 7 metri. E stanno lavorando per estendere il filamento ancora più lontano.

“Questa operazione potrebbe infine portare agli’ultra- lunghi filamenti otticamente indotti o ai canali di plasma che sono altrimenti impossibili da stabilire in condizioni normali” ha affermato il professor Demetrios Christodoulides che sta lavorando con gli studenti laureati sul progetto.

“In linea di principio tali rivestimenti filamentosi potrebbero propagarsi per più di 50 metri o giù di lì, consentendo in tal modo una serie di applicazioni”.

“Questa famiglia di filamenti ottici potrebbe un giorno essere usata per guidare selettivamente i segnali a microonde lungo i canali di plasma molto lunghi, forse per centinaia di metri”.

Altri possibili usi di questa tecnica potrebbero essere utilizzati nei sensori a lunga distanza e in spettrometri per identificare composizioni chimiche.

 

Nota 1

Approfondimenti

Diversi sistemi tecnologici sono, invece, già usati da decenni per modificare artificialmente il clima:

Geo-ingegneria: Il Progetto HAARP

http://www.cieliparalleli.com/Scienza-e-Tecnologia/ingegneria-climatica-il-progetto-haarp.html

Le decisioni europee sul clima passano da Ispra, 19/12/2007

http://www3.varesenews.it/varese/articolo.php?id=87947

"Nel 1976, la collaborazione scientifica Europea nella cornice dell'associazione EURATOM-CNR, fu stabilita insieme con l'Istituto Gas Ionizzanti di Padova. Fra queste associazioni la cordata THOR e stata resa operativa dal 1978 al 1989 con l'aiuto di un sistema di carica RF (N.d.E.: Radio Frequency) a 28 Ghz per il riscaldamento elettronico tramite onde ECW (N.d.E.: Electron Cyclotron Waves). Questi esperimenti furono finanziati al di sotto di "supporti preferenziali" tramite Euratom. Nel 1979 il laboratorio fu nominato Istituto di Fisica del Plasma. Nel 1985 l'associazione EURATOM-ENEA-CNR fu stabilita, unificando le relazioni fra l'EURATOM e tutti gli istituti di ricerche su fusione termonucleare (Contratti 202/85/FUAI; 343/88/FUAI, e l'attuale contratto 01.01.88-31.12.98)." ...
http://www.ifp.cnr.it/introduction/introductionITA.html

Il cambiamento e il surriscaldamento climatico sono una scusa criminosa e quella menzogna si chiama "Agenda 21": http://www.cieliparalleli.com/Politica/eco-terrorismo-lagenda-21.html

"Cieli aperti alla NATO" (Open Skies Treaty) http://www.cieliparalleli.com/Scienza-e-Tecnologia/qcieli-aperti-alla-natoq.html

 

Ulteriori approfondimenti

Clip - NASA Weather Modification Cloud Machine (Macchina delle nuvole per modificazioni meteorologiche della NASA)

 

Nubifragi nelle Marche http://www.repubblica.it/cronaca/2014/05/04/news/maltempo_nelle_marche_continua_l_allerta_scuole_chiuse_per_due_giorni_a_senigallia-85189136/?ref=HREC1-21

Rimini: apocalisse artificiale

http://www.cieliparalleli.com/Appunti-di-Cronaca/rimini-apocalisse-artificiale.html

Sardegna, Progetto Pioggia: modifiche artificiali del clima

http://www.cieliparalleli.com/Appunti-di-Cronaca/sardegna-progetto-pioggia-modifiche-artificiali-del-clima.html

Pilota rilascia scie chimiche al suolo mentre atterra

http://www.cieliparalleli.com/Scienza-e-Tecnologia/pilota-rilascia-scie-chimiche-al-suolo-mentre-atterra.html

(...).

Aggiungi commento